Cera per Baffi fatta in casa in 6 Passaggi

Cera per Baffi fatta in Casa in 6 Passaggi


L’olio da barba è di gran lunga uno dei prodotti per la cura più semplici da realizzare con qualche ingrediente anche a casa.

Un secondo prodotto, con un metodo produttivo molto simile a quello dell’olio da barba è quello della cera per baffi fatta in casa.

La cera per baffi si fonda solamente su tre ingredienti primari:


  • Cera d’api
  • Olio Vettore
  • Olio Essenziale

Puoi creare rapidamente il tuo prodotto per lo styling dei baffi personale in un giorno festivo, magari la Domenica pomeriggio.

In questa guida, condivideremo con te alcune fantastiche ricette e come questi prodotti contribuiscano a donare un bell’aspetto al tuo mustacchio.

Entro la fine di questo articolo, conoscerai i dettagli della cera per baffi.


Ancora più importante, sarai in grado di creare tu stesso con sicurezza una ricetta che fornirà l’esatta tenuta che stai cercando per ottenere i risultati desiderati.

Quindi, senza perdere un minuto in più, entriamo in questa guida completa alla tua prima ricetta per la cera per baffi:

La Cera d’Api è la Base della tua Cera per Baffi

La Cera d'Api è la Base della tua Cera per Baffi
Credit: Canva Pro

A differenza del balsamo da barba o della crema da barba, dove puoi cavartela solo con poche palline di cera d’api, la cera per baffi, d’altra parte, è prima un agente per lo styling e poi un agente condizionante.

Pertanto, se miri ad avere una barba o baffi perfettamente sagomati, ti consigliamo di formulare una cera per baffi che tenga sotto controllo anche i baffi più ribelli.


Per farlo, hai bisogno di molta cera d’api.

Quando visiti un negozio di prodotti naturali o semplicemente un rivenditore online come Amazon, troverai due tipi distinti di cera d’api:

  • Cera d’Api Bianca
  • Cera d’Api Gialla

Per questo articolo, queste due forme di cera d’api possono essere utilizzate in modo intercambiabile.

Ma se proprio devi sapere, la cera d’api può cambiare colore a seconda di vari fattori, compresi i fiori che le api stavano consumando e persino l‘albero che ospitava il loro nido!

Quindi non rimanere troppo attaccato a un particolare colore di cera d’api che fa diventare i tuoi baffi una sfumatura gialla o bianca: non lo farà.

🕳️ ARTICOLO CONSIGLIATO: Baffi con Buchi? 9 Cose da Conoscere Prima di Regolarli

Gli Oli Vettore agiscono come Agenti Condizionanti

Mentre la selezione di cera d’api per la cera per baffi è piuttosto semplice quando si tratta di oli vettore, le cose sono un po’ più complesse; Ecco perché:

Esistono diversi tipi di oli vettore.

Tipicamente derivati ​​da noci o semi, gli oli vettore sono utilizzati in innumerevoli prodotti per la cura della persona sia per uomini che per donne.

Tra i più apprezzati (e uno che vi consigliamo di utilizzare nella vostra prima cera per baffi) c’è sicuramente l’Olio di Jojoba.

Che tu usi uno shampoo naturale, un deodorante o una saponetta, è molto probabile che tu possa trovare l’Olio di Jojoba come uno degli ingredienti primari.

L’Olio di Jojoba è quasi inodore e compatibile con la maggior parte dei tipi di pelle.

Inoltre, aiuta sia a nutrire che a idratare la pelle.

Nota veloce: mentre abbiamo parlato del jojoba in particolare sopra, molti degli altri oli vettore popolari, tra cui argan, nocciolo di albicocca, semi d’uva, olio di mandorle dolci e altro, forniranno molte delle stesse proprietà.

Tuttavia, a differenza dell’Olio di Jojoba, molti altri oli vettore avranno un profumo ad essi associato. Pertanto, potrai considerare sicuramente questo prodotto.

Dove Acquistare Oli Vettore per la Cera per Baffi?

Gli oli vettore possono essere leggermente difficili da trovare nei negozi. Pertanto i rivenditori online come Amazon saranno la soluzione migliore.

Ma non ti consigliamo di acquistare solo l’olio vettore più economico che trovi, ecco perché:

Ti piace la birra? Bene! Anche a me piace tantissimo. Ma sai perché viene imbottigliata in bottiglie di vetro marroni? Non preoccuparti, neanche io ne era a conoscenza fino a tanto tempo fa.

Bloccano la luce UV.

Quando il sole colpisce una bottiglia di birra chiara per un lungo periodo, la luce UV decadrà la struttura della birra stessa, producendo dei risultati piuttosto negativi.

Bene, proprio come la birra, gli oli vettore di qualità seguono lo stesso principio.

Pertanto, quando navighi online per un olio vettore, vorrai sempre acquistarne uno in una boccettina ambrata.

Il motivo è che non sai da quanto tempo l’olio è rimasto sullo scaffale, non solo al magazzino ma anche quando è stato originariamente imbottigliato.

Gli oli vettore spesso non hanno mai una data “Imbottigliato il” come per una bottiglia di birra. Dal momento che hai informazioni limitate quando acquisti un olio vettore, è meglio stare dalla parte della cautela.

Gli Oli Essenziali sono i Fragrance Killer

Gli Oli Essenziali sono i Fragrance Killer
Credit: Canva Pro

Mentre gli oli vettore sono ottimi nel fornire alcune proprietà nutritive e idratanti chiave, gli oli essenziali assumono un ruolo completamente diverso:

Profumo

Hai mai desiderato una cera per baffi che sappia di vaniglia, bourbon e cannella?

Benissimo, è altamente improbabile che sarai in grado di trovarne uno come questo da un‘azienda di cura della barba.

Tuttavia, puoi facilmente crearlo tu stesso nella tua prossima cera per baffi oppure consultare qualche articolo sulle alternative alla stessa.

Oli Essenziali

Sì, se c’è qualcosa sugli oli essenziali, è che sono inequivocabilmente un inno alla gioia di vivere ed alle fragranze.

Sempre derivati ​​naturalmente da fonti botaniche, gli oli essenziali svolgono un ruolo chiave nel fornire un profumo eccezionale nel prodotto finale.

Adesso bisogna però sottolineare una: Sebbene il nome sia olio essenziale, non devi mai sostituirlo al posto degli oli vettore (che noi abbiamo appena trattato qui sopra).

Gli oli essenziali sono incredibilmente abrasivi e fanno molto affidamento sugli oli vettori per “trasportare” la fragranza.

Se applichi gli oli essenziali direttamente sulla pelle, aspettati di vedere un’irritazione da lieve a grave.

Questo non è per spaventarti dall’usarli; è solo che non vogliamo che tu cada nella trappola di pensare che entrambi questi oli siano la stessa cosa quando non lo sono.

Quindi, detto questo, ci si domanda:

Quanto olio essenziale dovresti usare per fare la cera per baffi? In tutta onestà, dipende dalla tipologia di fragranza che preferisci.

Se ti piacciono le fragranze forti, allora vorrai andarci pesante.

Tuttavia, se ti piace mostrare un po’ di moderazione e fare in modo che la fragranza scompaia prima che il tuo caffè mattutino venga bevuto, solo poche gocce saranno sufficienti.

La parte fondamentale qui è assicurarti di prendere sempre appunti mentre fai la cera per baffi (non preoccuparti, ti forniremo alcune ricette iniziali di seguito).

In questo modo, hai alcune linee guida su cosa ha funzionato e cosa non ha funzionato nel tuo batch profumato.

Ora, quando si tratta di selezionare gli oli essenziali per il primo lotto, si applicano le stesse regole degli oli vettore per gli oli essenziali.

Flacone color ambra scuro per garantire l’integrità strutturale della soluzione.

Se è la prima volta che fai la cera per baffi, ti consigliamo vivamente di prendere questo set (ha un sacco di oli diversi da testare per ottenere il profumo perfetto per te).

Elementi Necessari per realizzare la tua prima Cera per Baffi

Elementi Necessari per realizzare la tua prima Cera per Baffi fatta in casa
Credit: Canva Pro

Ecco alcuni degli elementi che dovrai avere a portata di mano prima di iniziare:

  • Pipette: questi contagocce usa e getta prevengono la contaminazione incrociata dei tuoi oli vettore e oli essenziali. L’uso di un contagocce per tutti gli oli li farà “infangare” e avrà un cattivo odore. Utilizzare solo una pipetta per bottiglia. Di solito puoi ritirarne un pacco su Amazon per pochi dollari.
  • Pentola da cucina: questa pentola verrà utilizzata per mescolare e sciogliere la cera d’api nel supporto e nell’olio essenziale.
  • Barattoli di latta poco profondi: Questo è opzionale ma altamente indicata. Se hai dei vecchi barattoli di cera per baffi in latta a casa, basta semplicemente strofinarli a fondo e poi riutilizzarli. Proprio come le pipette, puoi trovarle relativamente economiche.

Ingredienti Chiave

Non puoi fare la cera per baffi senza tutti gli ingredienti essenziali!

Per cominciare, consigliamo quanto segue:

  1. Cera d’Api
  2. Olio vettore
  3. Pacchetto varietà di Oli Essenziali
  4. Quisquilie assortite – Ecco alcune cose che potresti voler avere a portata di mano:
  5. Tovaglioli di carta
  6. Spatola o cucchiaio (per mescolare per far sciogliere o togliere la cera in eccesso dalla pentola)
  7. Blocco Note e Penna (solo se si prendono appunti sul processo)
  8. Misurini

Ricette con Cera di Baffi per Principianti

Ecco un elenco di alcune fantastiche ricette di cera per baffi che altri uomini hanno scoperto funzionano bene per loro nel corso degli anni:

La Boschiva

Baffo Ginger

  • 30 grammi di Cera d’Api (peso)
  • 2-3 grammi di Olio di Argan (volume)
  • 2-3 grammi di Olio di Mandorle Dolci (volume)
  • 4 gocce di Olio di Cannella
  • 4 gocce di Olio di Vaniglia
  • 2 gocce di Olio di Noce Moscata

Rigida ed Appiccicosa

  • 15 grammi cera d’api (peso)
  • 8-10 grammi olio di jojoba (volume)

Il Protagonista

  • 5 once di Cera d’Api (peso)
  • 7-8 grammi di Mandorle Dolci (volume)
  • 5 gocce di Olio di Arancia
  • 2 gocce di Olio di Limone
  • 1 goccia di Bergamotto

Nota: Le palline di Cera dApi devono essere pesati su una bilancia. Gli oli vettore devono essere misurati in volume.

Come fare la Cera per Baffi

Come fare la Cera per Baffi
Credit: Canva Pro

Per iniziare, ti consigliamo di andare avanti e seguire questi passaggi:

Nota: assicurati di avere delle scatolette di latta pronte prima di iniziare. Una volta che la cera è stata fatta, dovrai versarla immediatamente.


  1. Step 1: Esegui le misurazioni, con appropriata quantità di cera d’api olio vettore ed oli essenziali.
  2. Step 2: Posizionare la pentola sul forno, impostando la potenza del fuoco su un livello medio-basso.
  3. Step 3: Posizionare i pellet di Cera d’Api nella pentola, lasciandogli sciogliere completamente. Mescola di tanto in tanto, per evitare che si creino grumi. Suggerimento: Tieni sempre d’occhio la tua cera mentre si sta sciogliendo. Non vorrai mica lasciarla sul fuoco diretto troppo a lungo perché potrebbe bruciarsi.
  4. Step 4: Una volta che la cera si è completamente sciolta, puoi procedere ad aggiungere l’olio vettore e gli oli essenziali.
  5. Step 5: Dopo 10 secondi di mescolamento, togliere la pentola dal fuoco diretto e iniziare immediatamente a versare nelle lattine. Consiglio: Se aspetti troppo a lungo questo processo (alcuni minuti), la cera si indurisce. Puoi tentare di sciogliere la cera mettendo la pentola sul fuoco. In ogni caso, tutto questo potrebbe causare alcuni danni al risultato finale.
  6. Passaggio 6: lascia che la cera per baffi si depositi durante la notte o circa 4 ore. Una volta che il calore è completamente dissipato, puoi posizionare i coperchi sopra e goderti la tua nuova cera per baffi!

Conclusioni

Anche se all’inizio può sembrare scoraggiante iniziare a creare la tua cera per baffi, ti renderai presto conto di quanto sia facile (e al tempo stesso conveniente)!

Proprio come creare il tuo olio da barba o un balsamo per barba, non solo apprezzerai ciò che le aziende di cura della barba hanno fatto, ma avrai anche un prodotto stellare che rispecchia esattamente i tuoi gusti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il Gentiluomo

Signori si nasce, non si diventa.