Depilazione della schiena nell'uomo

Depilazione della schiena: ecco la soluzione!

La pratica di depilazione della schiena è molto comune, perché ammettiamolo, in piena estate vedere certe schiene abbastanza inumidite e bagnate dal caldo, sotto una coltre nera,scura e pelosa non è proprio l’identikit di bellezza ed armonia che immaginiamo. 

Queste schiene pelose, caro amico mio, ti faranno perdere non uno ma cento punti quando d’estate, una bella ragazza ti mostrerà un bel sorriso, ma soltanto perché non ti ha ancora controllato cosa si cela dietro la schiena. Una moquette per il bagno, fosca e tetra.

“Eh, ma è difficile depilarsi da soli… e poi non ho mai tempo, e… poi c’è il virus ed è meglio tenere i peli sulla schiena o i germi ed i batteri attecchiranno più facilmente!” 

Quante scuse vero, perché forse non sei a conoscenza di un prodotto che io reputo magico, pratico ed insolito, ma che serve per la depilazione alla schiena come la spianatoia ed il coltello servono per fare le orecchiette (perdonami per la similitudine pugliese).

Insieme alla rasatura delle ascelle, quella pubica, fa parte del pacchetto “Depilazione maschile assolutamente imprescindibile”, dunque più che un’opzione è un obbligo morale-igienico per l’uomo moderno che ama sé stesso.

rasoio schiena per uomo

Perché è necessaria la depilazione della schiena 

Non potrai farne a meno perché rimuove in un solo gesto molteplici problemi:

  • La presenza fastidiosa di peli durante i mesi estivi: nei quali si suda in maniera abbondante
  • L’aspetto confuso e disordinato: che una schiena piena di peli sparpagliati e non uniformi provoca
  • Non dovrai imparare l’arte del contorsionismo per raderti: sarà facile utilizzarlo, e presto vedrai come. 
  • Nessuno che poggerà le sue scarpe sopra: dato che non sarai più un tappetino a pelo lungo. 

Come depilarsi la schiena da soli

Per un uomo, depilare la schiena, intesa come difficoltà oggettiva ed insuperabile è alla pari se non superiore a trascorrere due ore insieme alla propria ragazza a fare shopping sfrenato dopo tre mesi di quarantena.

Un disastro senza precedenti: peli che non vengono rimossi interamente, e spuntano, talmente lunghi da poterli portare davanti al petto, rasoi usa e getta che si inceppano nella Foresta pluviale dell’Amazzonia, schiume e saponi da barba che ci rendono più scivolosi di Charles Bronson quando in cella si cosparse di burro per scappare dal placcaggio delle guardie. Insomma un delirio, che farei bene ad evitare. 

1. Procedi con cautela

movimenti del rasoio estendibile
Il movimento per radersi col rasoio dovrà essere orizzontale

La depilazione della schiena, specie se autonoma è abbastanza complicata, ma non per il radersi da soli in sé per sé, quanto invece per la difficoltà a:

  • Raggiungere tutti gli angoli della pelle e della schiena: questo ti porterà ad assumere posizioni di rasatura malsane, al limite del procurarsi dei taglietti che potranno essere di varia entità, e che io voglio che tu eviti. 
  • Scarsa visibilità: il non sapere bene quale zona radere potrebbe rappresentare un ostacolo non da poco, questo è il primo motivo che induce a lasciare aree e zone di peli intatte, proprio perché si passa oltre o non le si vede affatto. 
  • Scegli i giusti prodotti: il prodotto da me proposto è abbastanza comodo, pratico da maneggiare, veloce nel radere zone ampie ed infine ottimo perché ha molte lame autoregolate a seconda dell’angolazione che la lama dovrà assumere. Se non ti piace puoi sempre scegliere un rasoio elettrico o un rasoio multilama. Ma è inutile che ti ripeta le problematiche di questi arnesi per la depilazione della schiena: sono scomodi e poco funzionali. 

Prendi con te sempre degli stick all’allume di rocca o degli asciugamani puliti, non dovrebbe succedere, ma nel caso accada qualcosa è importante tamponare la fuoriuscita di sangue, che, seppur minima può provocare qualche fastidio. 

2. Pianifica tutto il procedimento

Rasoio estendibile per depilazione della schiena
Alterna anche passate orizzontali, lunghe e morbide.

Prima che ti assalga la fretta e la pigrizia, che sono portatrici di risultati negativi, scegli un piano programmato per raggiungere la depilazione della schiena col minimo sforzo possibile.

I miei consigli sono quelli di: 

  • Scegliere degli spazi privati: ovviamente se sei a casa tua potrebbe anche essere superfluo, ma se magari studi e sei all’università, o sei ospite presso qualche villaggio estivo e condividi le stanze, può essere un’idea azzeccata quella di raderti da solo la schiena in zone separate ed intime. 
  • Scegli posti con un’adeguata illuminazione: deve balzare subito all’occhio ed essere evidente la zona quale andrai a radere.
  • Uno specchio: se ne hai due ancora meglio, uno che ti permette di vederti frontalmente e l’altro, posteriore, che ti consente una visuale ottimale per la rasatura. 
  • Una crema da barba e dell’acqua corrente: puoi usare anche quelle nelle bombolette, vanno bene comunque, l’importante è non metterne troppo o l’effetto cono gelato alla panna sarà inevitabile. Puoi anche optare un gel doccia dalle proprietà lenitive ed esfolianti, per rimuovere le cellule morte. E’ una manna del cielo per la depilazione della schiena, atta a prevenire follicoliti e peli incarniti. 

I rischi di irritazioni, taglietti, peli incarniti e rossori ascrivibili all’utilizzo di un rasoio con una o più lame consumate è molto probabile, per questo motivo, procedi sempre con cautela e stai attento alle “sensazioni” che la pelle comunica. Senti di tirare o graffiare: non è normale, cambia la lametta o il rasoio se si tratta di un multilama. 

3. L’importanza dello specchio

Specchio per depilarsi da solo la schiena

In questo caso lo specchio può dare un sensibile contributo alla causa: specie se ci si avvicina alla rasatura della schiena in maniera autonoma e per le prime volte. 

Avere uno specchio posteriore, leggermente inclinato, per facilitare la visione dell’area da radere, renderà la depilazione della schiena un qualcosa di piacevole e, molte volte irrinunciabile per i benefici estetici che comporta. 

Se hai uno specchietto più piccolo portatile, ancora meglio, infatti renderà la visuale chiara ed in “tempo reale” dato che si sposterà con te ogni qualvolta cambi zona di rasatura della schiena.  Con uno specchio saprai con precisione quando è il momento di terminare con la rasatura e ti assicura che l’intera parte rasata sia completa al 100%.

4. La soluzione efficace

Utilizzare un rasoio estendibile farà tutta la differenza del mondo: come ti ho mostrato sopra, la scelta vincente per la depilazione della schiena non è quella di contorcersi in forme assurde pur di radere al suolo l’ultimo pelo rimasto. Questo fa parte del passato. 

Il futuro sono questi rasoi, con movimenti che si adattano alle forme della tua schiena e radono di conseguenza i peli, senza forzature e senza andare contropelo, che il più delle volte causa la frattura e l’irritazione nell’ostio follicolare.

Liberex - Rasoio per la depilazione della schiena uomo

Liberex - Rasoio per la depilazione della schiena uomo
  • A cosa serve: E' un rasoio estendibile, progettato sia per la depilazione della schiena che quella del corpo e delle gambe, per risultati veloci e tangibili
  • A chi è rivolta: va bene per la depilazione della schiena nell'uomo, dato che l'uomo ha più peluria della donna nella zona posteriore, nulla vieta però anche ad una donna di radersi con praticità le gambe o altre zone del corpo
  • Come funziona: Dovrai seguire dei movimenti, orizzontali e verticali, abbastanza lunghi e decisi per radere con facilità il proprio corpo e la propria schiena, si adatta alla forma e alle caratteristiche cutanee.

5. Calma e precisione

Non serve a niente andare veloci per fare in fretta, non è una competizione e non c’è alcun premio, dunque perché rischiare di tagliarsi e rovinare la rasatura per colpa della necessità di termine nell’immediato. 

Il quantitativo di schiuma, crema o gel da barba varia, a seconda di quanto manto peloso hai sulla tua schiena, più ne hai e maggiore sostanze emollienti serviranno per idratare e proteggere la tua pelle. 

Segui sempre il verso dei peli e procedi in maniera tranquilla, radendo zone ampie ma con calma, senza procedere a tocchi vicini tra di loro o potresti sensibilizzare eccessivamente la cute. 

Le zone più difficili e delicate da rasare sono quelle delle scapole e della colonna vertebrale, perché piegando le braccia o muovendole tutto cambierà posizione di conseguenza: dunque massima cautela e precisione.

Sono aree della pelle increspate, ed il rasoio, seppur lungo e manovrabile potrebbe ad ogni modo incepparsi e provocare spiacevoli e dolorose conseguenze. 

6. Infine pulisci l’area rasata

Risciacqua l'area rasata

Una volta terminata la depilazione della schiena è buona norma pulire l’area interessata, andando prima a risciacquare l’eccesso di schiuma e peli con dell’acqua corrente semplice. 

Successivamente, se ci sono delle macchioline di sangue, essere molto morbido e gentile, senza andare troppo a strofinare o grattare la parte particolarmente arrossata. 

Valuta, se non soffri di cute particolarmente sensibile e delicata, di applicare una crema per il corpo o una lozione alcool-free (senza alcol) che faciliterà la riparazione dei tessuti cutanei danneggiati. 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il Gentiluomo

Signori si nasce, non si diventa.