Come tingere la barba in 10 Step

Come Tingere la Barba in 10 Step

0 Condivisioni

Far crescere la barba è un’accattivante occasione per mostrare fieramente uno stile ricercato e di buon gusto.

Ma cosa succede se la barba è più chiara rispetto ai peli corporei, o cosa succede quando hai qualche pelo grigio sul viso a far capolino?

Fortunatamente, una soluzione c’è a tutto questo ed è la tintura per la barba; non c’è la necessità di essere uno stilista, come Tom Ford per eseguire autonomamente qualche ritocchino al colore della barba.

Ecco che, conoscere alla perfezione come tingere la barba diventa un obbligo per qualsiasi uomo maturo, che desidera dare una scossa al proprio stile.

Come Tingere la Barba in 10 Step

Come tingere la barba 10 Passaggi
Credit: https://www.refinedshave.com/how-often-should-you-dye-your-beard/

1. Preparati a Tingere la Barba

E’ fondamentale in quest’istanza lasciar crescere la barba lunga: per far risaltare e venir fuori il bel colore vivido della tua barba è fondamentale lasciarla più fluente.

Aspetta una settimana o due dopo aver deciso di tingere i peli del viso per dargli il tempo di tornare bella piena e folta.

✅ Ricorda inoltre che:

  • I peli che hanno una lunghezza uguale o inferiore a 2,5 cm sono difficili da tingere con efficacia.
  • Prima di tingere la barba dai la possibilità a quest’ultima di riempirsi prima oppure sarai “costretto” a ripetere il procedimento successivamente, per coprire la ricrescita.

2. Scegliere una colorazione abbinata

E’ giunto il momento della scelta del colore: è buona norma selezionare una tonalità simile al colore naturale dei tuoi capelli.

🧔🏻 Se hai dei capelli scuri, è consigliabile optare per un colore castano scuro invece che nero, che, per certi versi appare sempre più “artificiale e chimico” rispetto ad altre colorazioni.

🧔🏼 Invece se rientri nella categoria dei più chiari, dovrai cercare una tinta che si avvicini alle tue tonalità di capelli.

Potrai:

  • Usare come riferimento i quadrati colorati, riportati dietro o davanti la confezione della tinta.
  • Dato che, le tinte per barba tendono a risultare più scure, è una buona scelta quella di scegliere un colore leggermente più chiaro per sicurezza.
  • Alcuni dei brand più apprezzati di tinture facciali sono Just For Men, RefectoCil e Redken.

3. Esegui un Rapido “Patch Test”

Esegui Rapido Patch Test

Non è una novità, alcuni coloranti per la barba possono generare reazioni allergiche con un semplice “Patch o Prick Test”.

Per assicurarti di non avere dei problemi di reazioni con le tinture della barba scelte, strofina una piccola goccia su un’area della pelle nascosta, come il polso e l’interno del gomito.

Lascia il colorante in posa durante la notte per dargli tutto il tempo di reagire e controlla i risultati la mattina seguente.

Se il punto in cui hai applicato il colorante diventa rosso, pruriginoso o infiammato, passa ad una varietà di tinta per barba ipoallergenica.

4. Lava ed Asciuga la tua Barba

Per formare una schiuma ricca, densa e corposa potrai lavare ed asciugare la tua barba in maniera semplice e veloce, per rimuovere l’eccesso di tinta da barba, applicata in precedenza sul viso.

✋ Strofina la pelle al di sotto della barba con la punta delle dita, poi risciacqua la barba piena di detergente, ed asciuga accuratamente con un asciugamano.

In questa fase è importante:

  • Assicurarsi di aver risciacquato fino all’ultima traccia di shampoo in modo che non interferisca con la capacità del colorante di attecchire per bene nel follicolo pilifero.
  • Non utilizzare un balsamo per la barba, in quanto questo formerà un rivestimento protettivo intorno ai peli facciali, rendendo più difficile per loro assorbire la tintura.

5. Applica la tinta per barba

Usa un apposito a dosatore con un manico lungo incluso nel kit per applicare la tinta dei peli facciali sul viso stesso.

Spazzola il prodotto con movimenti rapidi, dall’alto verso il basso, accertandoti di coprire tutte le aree del viso visibili, incluse basette e baffi.

Lavora lo stesso colorante per la barba in profondità, evitando però di farlo entrare in contatto con la pelle stessa.

🧤 Indossa un paio di guanti di gomma per proteggere le mani da eventuali macchie o irritazioni a carico dell’epidermide.

Se non hai uno specifico dosatore, puoi anche utilizzare uno spazzolino da denti, un pennello per il trucco oppure un pettine flessibile con dei denti fini.

6. Lascia agire la Tinta fin quando non raggiunge il colore desiderato

Lasciare Agire Tinta BarbaUna volta che il colorante della barba è stato applicato questo inizierà a funzionare in pochi minuti.

Mantieni sempre un occhio vigile sul colore della barba durante questo periodo di posa del colore.

🧻 Per controllare il risultato in contemporanea puoi rimuovere la tinta da una piccola sezione della barba, utilizzando un tovagliolino di carta inumidito ed infine dare un’occhiata a che “punto si trova” della colorazione sottostante.

⏱️ In tal caso, per non sbagliare segui le istruzioni riportate sulla confezione per aver conoscenza di quanto tempo dovresti lasciare che la tinta si stabilizzi sui peli del viso (solitamente da un minimo di 20 ad un massimo di 40 minuti).

Invece, per le barbe con tonalità più scure potrebbe essere necessaria una seconda applicazione, in modo da ottenere la giusta colorazione.

7. Risciacqua la Tinta in Eccesso

Una volta che hai raggiunto il livello di tono desiderato di colore è il momento di aprire il rubinetto e far scorrere dell’acqua fresca sopra la barba.

🚰 Quest’applicazione dell’acqua sui peli facciali serve a “fissare” e “stabilizzare” la colorazione, che, da un’iniziale aspetto di tintura vibrante ed artificiali si opacizzi, tendendo al naturale.

Puoi continuare a risciacquare la barba, fin quando non noti che questa scorre limpida, senza residui.

💆🏻‍♂️ Massaggia i peli del viso a mano, in modo da facilitare la fuoriuscita della tintura intrappolata tra la barba.

8. Effettua uno Shampoo sulla Barba

Nel caso in cui la tua barba risulti troppo scura, potrai sempre dargli una “schiaritina”, facendo subito una doccia, nel momento in cui la tinta per barba è ancora fresca.

🧴 Strofina, ma sempre con moderazione il colore in eccesso, oppure rischierai di rimuovere più di quanto in realtà ti servirebbe.

🌡️ Infine potrai asciugare la tua chioma barbuta ad una bassa temperatura, oppure lasciarla asciugare all’aria, in modo da non imbrattare gli asciugamani.

Una volta terminato il primo shampoo, puoi ritornare all’amata doccia, per pulire e rifinire la barba come fai di solito.

9. Mantenere il Colore della Barba

Evita di maneggiare troppo e con insistenza i peli del tuo viso appena tinti, in quanto l’attrito, seppur minimo potrebbe vanificare gli sforzi in merito alla colorazione.

Lascia che l’acqua corrente scorra liberamente, attraverso la lunghezza della tua barba, e poi pettinala delicatamente con l’aiuto delle dita.

🖐🏻 Nella maggior parte dei casi, sarà sufficiente risciacquare semplicemente il tutto, in modo da mantenere la barba pulita e con una tinta intatta ed uniforme.

🌬️ Aspetta però che la barba sia ben asciutta prima di spazzolarla o di applicare dei prodotti come oli e lozioni.

10. Usa Prodotti Protettivi per la Colorazione

Usa Prodotti Protettivi Colorazione

Investi qualche euro su shampoo e balsamo specifici per un utilizzo sui peli del viso colorati.

Questi prodotti vengono progettati per rimuovere sporco, olio dalla barba senza andare ad alterare il colore dei capelli.

Potrai trovare, la quasi totalità di questi prodotti nei reparti “Beauty” nei principali supermercati o delle farmacie.

  • Se hai l’abitudine di effettuare uno shampoo alla barba ed a condizionarla ogni qualvolta fai la doccia, considera di ridurre il lavaggio a una-due volte a settimana.

Ritocco periodico della Barba

💡 La stragrande maggioranza dei coloranti non utilizzano sostanze permanenti, il che significa che dovranno essere riapplicati quando il loro effetto comincia a svanire.

💡 Per le prossime colorazioni, probabilmente dovrai solo passare attraverso una singola passata di colorazione. Trattare regolarmente la barba con una tinta la farà apparire folta, piena e giovane.

💡 Cerca di colorare la barba ogni 3-6 settimane, o anche prima laddove fosse necessario.

💡 A causa del ritmo di crescita relativo ai peli del viso, potrebbe essere necessario ritoccare le radici della barba più frequentemente rispetto al resto.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il Gentiluomo

Signori si nasce, non si diventa.