Come ammorbidire la barba: 8 trucchi segreti che nessuno ti ha mai voluto rivelare

Qualora tu decida di crescere una barba folta e completa, devi affrontare il tema sul come ammorbidire la barba. 

Avere una barba luminosa, in salute e bella è il sogno di ogni gentiluomo, in quanto la barba è manifestazione della propria essenza. 

Personalmente, un caro amico, conobbe una ragazza che rimase davvero interdetta quando guardò la sua barba. La barba di questo mio amico appariva arida, secca e fragile, non un belvedere se decidi di conoscere una ragazza.

Quello che mi impressionò fu come, anche le ragazze, si rendono conto davvero se hai cura della tua persona e della tua barba. Fu un segnale molto importante che mi  diede, perché un uomo che si rispetti deve apparire trasandato, ma assolutamente non deve esserlo. 

Mi spiego meglio, il look trasandato è un look creato ad hoc, ma che non deve essere la conseguenza di un atteggiamento di sciattezza. 

Inutile dirti che questo mio amico ha fatto tesoro di questa piccola mancanza di amor proprio ed ha rimediato subito. Il prima possibile. 

Soprattutto se la tua è una barba doppia, ruvida e riccioluta, devi assolutamente intervenire per renderla morbida, di bell’aspetto e facile da mantenere. 

Come ammorbidire la barba: 8 pratici consigli da seguire!

Ma vediamo subito come ammorbidire la barba rendendola inoltre gestibile e districabile. 

1. Lava la barba ogni mattina

Prima di andare a lavoro, di frequentare l’università o in linea generale ad inizio giornata preoccupati di lavare la tua barba. Non guardare alla barba come peli facciali, ma come un annesso cutaneo al pari dei capelli. Anche se per struttura e funzionalità sono leggermente diversi. E’ importante prestare alla barba la stessa premura che riponiamo ai nostri capelli. 

lavare barba ammorbidire la barba

E’ buona norma lavare la barba o con uno shampoo da barba specifico o anche con un sapone delicato, che rispetti il pH della tua cute.

Il semplice sapone per le mani potrebbe non andare bene in quanto potrebbe risultare troppo aggressivo per la cute sotto la tua barba. 

Tra l’altro essendo la barba diversa dai capelli in quanto è più propensa ad essere accarezzata o sfiorata con le mani immagina quanti germi cattura. Basti pensare ai tasti della tastiera che digitiamo, ai residui degli agenti inquinanti e al cibo, per avere un bel miscuglio batterico a portata di barba. Occorre lavarla!

L’equazione è presto che fatta, non solo per la questione sul come ammorbidire la barba ma per un fattore estetico.

Una barba non curata significa una barba ruvida, una barba ruvida significa un’aspetto trascurato, un aspetto trascurato indica una persona che non ama se stessa. Ma tu non vuoi assolutamente questo!

2. Pettina la barba ogni qualvolta applichi un prodotto

Subito dopo aver lavato via il sebo in eccesso con uno shampoo da barba delicato, il secondo step su come ammorbidire la barba è pettinarla. 

lavare barba giorno ammorbidire la barba

Il modo corretto di pettinare la barba è di pettinare i peli tutti verso l’alto, come se fosse la barba del faraone Tutankhamon. 

In seguito capirai a cosa serve pettinare la barba in questo modo.

3. Taglia le puntine che fuoriescono 

Una volta che hai pettinato la barba tutta verso l’alto, noterai che ci sono delle puntine che fuoriescono. Tutti quei piccoli peletti vanno sistemati in quanto altrimenti non ti daranno un look curato, anzi, sono proprio i responsabili della tua barba trascurata.

Ovviamente puoi tagliare le puntine con una forbicina da taglio normale o anche usare una macchinetta regolabarba. 

tagliare puntine come ammorbidire la barba

Presta massima attenzione se utilizzi la macchinetta in quanto, per utilizzarla dovresti togliere il pettine, e radere senza alcun sistema di blocco. Dunque qualsiasi parte andrai a radere sarà effettuata a mano libera, senza alcuna guida. Per utilizzare questa modalità serve un’ottima manualità e un buon colpo d’occhio.

4. Applica un olio da barba

A dire il vero, l’olio da barba va applicato appena subito dopo il momento in cui esci dalla doccia, in quanto ha la massima efficacia sulla pelle.

Dovrai soltanto prelevare un paio di gocce, ovviamente a seconda della tua lunghezza: 2-3 gocce se corta, 5-6 se è media o lunga. 

olio da barba

Posiziona l’olio sulle mani, inizia a frizionarlo tra le mani e poi massaggialo sulla barba. Ricordati di applicarlo in maniera uniforme e non troppo abbondante. 

Inoltre un buon massaggio o frizione sulla barba permette ai peli di assorbire i nutrienti contenuti nell’olio da barba che serviranno a disciplinare la tua folta criniera. 

5. Bevi molta acqua

Se desideri avere una barba morbida, folta, liscia e priva di forfora bevi tanta acqua. Perché l’errore che spesso si commette è di sottovalutare l’importanza che riveste la pelle al di sotto della barba. 

E’ la cute sottostante la barba che deve essere mantenuta elastica, idratata e soffice, solo allora anche la barba avrà un’aspetto decente. 

bevi molta acqua

L’acqua oltre ad essere una fonte importantissima per i nostri equilibri fisiologici è utilissima per impedire la disidratazione della pelle e conseguente secchezza cutanea. 

Fondamentale è però anche il ruolo dell’alimentazione, per garantire che tutti i nutrienti essenziali siano assimilati, ma soprattutto che si scelgano i cibi giusti per far crescere la barba in salute

6. Assicurati di coprire la barba nei mesi freddi

coprire barba mesi freddi

Anche le basse temperature, possono essere una causa scatenante per la tua barba ad essere dura come dei cavi d’acciaio. 

Ci sono persone che purtroppo vivono in zone fredde del mondo, e, malauguratamente devono convivere con una barba ruvida e grossa. 

Mentre se nel tuo caso il tutto si riconduce ai pochi mesi invernali freddi, puoi sempre coprirti con un bella sciarpa calda, di un materiale non sintetico, che protegga la barba dalle temperature basse.

Sebbene esistano anche delle maschere in cotone realizzate da legare alla testa per tenere riscaldata non me le sento di consigliarle. I motivi sono molto semplici: possono irritare la cute in quanto vanno sempre a creare un’ambiente umido e possono anche essere terreno fertile per una proliferazione batterica. 

Meglio una bella sciarpetta, magari abbinabile al tuo stile o al tuo outfit. 

7. Evita di applicare lozioni alcoliche

evitare lozioni alcoliche

L’alcool sulla cute dovrebbe essere abolito, o almeno limitato nelle quantità le quali la cute riesce a tollerare. 

Parecchie volte d’estate, vi sarà capitato di guardare in un salone di acconciatura maschile, che il “barbiere” spruzza tanto di quel dopobarba che il povero malcapitato a malapena fatica a respirare

Inoltre infine ci sarà come di consueto il bel massaggio finale, considerato ottimo su come ammorbidire la barba e rendere la pelle morbida. 

In realtà per una volta, ossia dal barbiere, la lozione alcolica del dopobarba non nuoce, ma se diventa un’abitudine giornaliera allora non va bene. 

L’alcool per l’appunto rinsecchisce la cute, andandola a privare delle molecole d’acqua presenti, e rendendola opaca e disidratata/secca. 

Ricorda che il nostro corpo restituisce fuori tutto ciò che tu inserisci all’interno. Ricorda se immetti sostanze nocive/tossiche o estranee l’organismo per un meccanismo naturale di gestione delle tossine, le espellerà in ogni modo.

L’epidermide, ossia la cute, è il passaggio finale, quando davvero il tuo corpo non ne può più di ingerire tossine e le elimina così. Mandandole fuori, dunque se inserisci nel tuo organismo o sulla tua cute spazzatura, non aspettarti che ne escano fuori diamanti!

8. L’utilizzo di acqua molto mineralizzata

acqua mineralizzata

Se l’acqua con la quale lavi il viso o il corpo è ricca di minerali, come i bicarbonati, il sodio, il potassio e il magnesio allora potrebbero non essere proprio l’ideale per il benessere della tua pelle. 

Infatti l’acqua con molti minerali all’interno della sua composizione lasciano una specie di patina doppia dopo il contatto. Altro non sono che i residui dei minerali, innocui ovviamente, ma che possono rendere la barba annodata e difficile da gestire. 

Inoltre è da precisare che i prodotti che servono per condizionare o lavare la barba, a contatto con acqua molto mineralizzata perdono la loro efficacia. Ed ecco come ammorbidire la barba.

Conclusioni 

Oltre ad un fattore prettamente fisiologico, mantenere la tua barba in una condizione ottimale ti aiuta anche ad acquisire più fiducia in te stesso.

Sfoderare in maniera fiera una bella barba curata e a puntino è un bigliettino da visita importante, che ti permette di essere professionale ma anche attraente agli occhi delle giovani donzelle. 

E ricorda,conoscere come ammorbidire la barba ti aiuta anche perché seguendo questi pratici consigli andrai anche a migliorare la salute e l’estetica della cute che è al di sotto della barba, è che la causa scatenante di una barba secca ed ispida. 

Dunque se vuoi una barba di bell’aspetto e morbida devi focalizzarti sulla pelle, che è una spugna, assorbe tutto, non solo lo sporco, ma anche acqua e altri nutrienti che solo tu potrai apportare. 

“Perché un gentiluomo con la barba è molto più di un gentiluomo”

Leave a Reply