Come prolungare la vita dei nostri vestiti 1

Come prolungare la vita dei nostri vestiti

Mantenere degli abiti sempre belli, radianti e dal colore lucente come appena comprati è un sogno per tutti quanti. Spesso però, con il passare del tempo e con i lavaggi in lavatrice, magari troppo frequenti, i nostri capi preferiti tendono a rovinarsi e diventare lisi: i colori perdono lucentezza, i tessuti si consumano e non risultano più integri ed impeccabili come a capo appena comprato. Per questo motivo, tante volte ci troviamo a dover buttare via dei capi ai quali eravamo molto affezionati, perché a causa dei lavaggi prolungati e dei detersivi sbagliati e di scarsa qualità i nostri vestiti non sono più come prima e non risultano più indossabili.

 

Vestiti come nuovi sempre: alcuni consigli

 

  1. Scegli il detersivo giusto: se non vuoi rinunciare ai capi che preferisci del tuo guardaroba, e soprattutto se vuoi evitare di dover buttare via i vestiti acquistandone continuamente di nuovi, ecco qui alcuni consigli semplici e pratici da seguire. Innanzitutto, una cosa importantissima consiste nell’utilizzare sempre un detersivo di alta qualità: più alta è la qualità del vestito, minore è la possibilità che i capi si rovinino e si usurino con il passare del tempo e con i lavaggi frequenti in lavatrice. Perciò, è bene non cercare mai di risparmiare troppo sulla scelta e l’acquisto del detersivo per il bucato, sia a mano che in lavatrice: quello che si può risparmiare sul detersivo liquido, infatti, dovrà poi essere speso per comprare dei vestiti nuovi, in quanto quelli vecchi saranno ormai diventati troppo usurati.
  • Prediligi sempre abiti di alta qualità: anche in questo caso è valida la filosofia del “più spendi, meno spendi”. Investire un po’ più di denaro nei capi che acquistiamo, infatti, può essere una buona idea, in quanto comprare dei vestiti di buona qualità garantisce una maggiore durata del capo stesso. Spenderemo un po’ di più al momento dell’acquisto, ma non dovremo cambiare pantaloni o camicia dopo già pochissimi mesi!
  • Non esagerare con i lavaggi: un ultimo buon consiglio è quello di non esagerare con i lavaggi e bucati troppo frequenti, soprattutto se in lavatrice. Una buona domanda da porsi in questi casi è la seguente: quante volte può essere indossato un capo prima di avere veramente bisogno di essere lavato? La risposta ovviamente varia in base alle diverse situazione. Per esempio, in buona parte dipende dalla stagione: è chiaro che durante l’estate sudiamo tutti molto di più, e tendiamo quindi a dover lavare tutti i capi, in particolare magliette e camicie, molto più spesso in quanto si sporcano e si riempiono di cattivi odori in poco tempo. Anche la sudorazione è un fattore che può essere variabile: non tutti infatti sudiamo allo stesso modo e con la stessa intensità; chi ha una sudorazione che tende ad essere eccessiva e talvolta sregolata, avrà necessità di lavare le proprie maglie più spesso, in estate soprattutto ma anche durante il resto dell’anno. Molto dipende poi dai tessuti: il jeans, o denim, ad esempio, ha una buona tenuta agli agenti di sporcizia, e richiede quindi lavaggi meno frequenti di altri tipi di cotone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il Gentiluomo

Signori si nasce, non si diventa.