Taglio Temple Fade: 5 sfumature delle tempie

La sfumatura ad altezza tempie, chiamato anche taglio Temple Fade è una moderna tecnica di sfumatura dei capelli che prevede una dissolvenza, da toni più chiari a più scuri di una porzione di pelle che si trova in corrispondenza delle tempie.

Molto simile come taglio alla sfumatura Taper Fade, che si avvicina per modalità al taglio Temple Fade, ma si differenzia perché il primo è più simile ad una sfumatura bassa piuttosto che ad una relativa solamente alla zona temporale. 

Dunque se non ti sei mai avvicinato al mondo della sfumatura a pelle potresti farlo avvicinandoti con il Temple Fade, dato che interessa solamente una porzione di tempia, che è circoscritta ad un triangolo ad altezza dell’orecchio.

Che cos’è il taglio Temple Fade?

E’ una dissolvenza o sfumatura che riguarda solamente una zona specifica della cute, quella porzione delle tempie che è adiacente all’orecchio ed anche l’area della nuca sul retro della testa.

Solitamente si procede sbozzando con un pettine numero 2 (6 mm) l’area da radere, andando via via diminuendo con il pettine numero 1 (3 mm) ed infine senza pettine, sfruttando l’attitudine del nostro tagliacapelli di radere più vicino possibile alla pelle.

Mai come in questo è importante utilizzare un clipper con una levetta laterale per regolare la lunghezza di taglio: alcune tra le macchinette migliori per questo sono sicuramente: la Wahl Magic Clip Cordless, la Wahl Senior e la Panasonic ER1611.

Stili di Taglio Temple Fade

1. Temple Fade con Pompadour

Taglio temple fade pompadour

Fonte: https://www.pinterest.it/pin/245516617170843816/

Sicuramente con una pettinatura Pompadour, il ritorno al passato sarà quasi irrimediabilmente possibile, ma se ci aggiungiamo un tocco di modernità, una ventata di freschezza ed un nuovo respiro, ecco che la magia avviene, grazie al taglio Temple Fade.

E’ un’acconciatura abbastanza retrò, che risale ai primi anni 50 ed a fine anni 60, quando la moda del rockabilly e dei ciuffi pettinati lascia spazio ai capelloni lunghi, selvaggi delle prime bande metal e la loro adorazione per le chiome lunghe e fluenti.

La distinzione netta tra la parte laterale, che viene rasata a zero con un tagliacapelli professionali e quella in cima alla testa, dove ci sarà il nostro Pompadour, aumenterà il livello qualitativo del nostro taglio, molto più definito e stiloso, dato che si avvale della tecnica a macchinetta, tipicamente americana con la scultura a mano superiore prettamente italiana.

Più che un taglio di capelli somiglierà molto ad una piccola scultura vivente, e sarà la lacca o la cera a completare il tutto, in maniera certosina, assicurandoti che siano tutti eretti, in una forma impeccabile.

Per mantenere un ciuffo di quelle dimensioni servono i prodotti giusti per modellarlo, tra i quali una cera per capelli, specialmente quella in polvere, efficace per un effetto rigido ma naturale al 100%.

2. French Crop con taglio Temple Fade

Taglio temple fade con French Crop

Fonte: https://www.pinterest.it/pin/470766967274436226/

La rivoluzione del French Crop è stata in parte merito dal famosissimo attore Cillian Murphy, celebre per interpretare Tom Shelby, nella serie TV di successo Peaky Blinders, ambientata a Birmingham e disponibile su Netflix.

Ad ogni modo, abbinare ad un taglio French Crop una taglio undercut, ossia un doppio taglio, può essere una scelta troppo netta, in forte disaccordo con le linee più morbide e leggere di una sfumatura alle tempie di un taglio Temple Fade.

Un piccolo ciuffo, o una piccola frangia, trasmettono quella caratteristica in più ad un taglio che altrimenti non sarebbe “capito” ed inteso da molti, dato che sembra una semplice tecnica di rasatura uniforme nella zona superiore della testa.

Chi è un barbiere professionale sa bene che un French Crop fatto con tutti i crismi ed i dettami del caso, va tagliato in maniera professionale, con un’estrema precisione ed attenzione nel processo di texturizzazione dei capelli, o sembrerà una “tavola calma e piatta” quel crop sulla nostra testa.

Per lo styling, è sufficiente pettinare i capelli verso il basso, spazzolarli seguendo dei versi ad onde naturali, ed aggiungerci una pasta modellante opaca per definire il tuo aspetto finale.

3. Taglio Temple Fade con capelli all’indietro

Capelli all'indietro con Temple Fade

Fonte: https://www.pinterest.it/pin/771663717389091656/

Minimo sforzo e massimo risultato, non c’è una frase migliore per incorniciare un taglio Temple Fade con i capelli pettinati tutti indietro (Slick Back).

Lo stile è quello da ragazzo intelligente, che frequenta perennemente corsi per aggiornarsi ed è un fenomeno in tutto quello che fa, se non fosse per la sua leggere imbranataggine nell’approcciarsi con un individuo di sesso femminile… ma dai, non ci crederai mica davvero?

I capelli all’indietro sono un modo per contenere la sfumatura delle tempie senza intaccare le lunghezze, mantenendo una forma ed una complessità del taglio abbastanza convincenti, anche per l’occhio più attento ed esigente.

Per lo styling del capello ti consiglierei di optare per uno spray marino volumizzante ed infine una pasta lucida o opaca per far risaltare l’aspetto aderente e schiacciato dei capelli all’indietro.

4. Ricci sopra e sfumatura Temple Fade

Sfumatura temple fade e capelli ricci sopra

Fonte: https://www.pinterest.it/pin/412853490840608649/

La prima cosa che appare subito evidente è l’effetto allungato e slanciato che comporta la scelta di inserire nella stessa acconciatura un taglio sfumato Temple Fade insieme alla presenza, nella zona superiore del capo dei capelli ricci.

Inoltre più scuri e densi sono i capelli ricci tra di loro è maggiore sarà la qualità visiva della dissolvenza, ecco spiegato il perché molte volte ti meravigli di guardare delle sfumature più definite e con una maggior qualità. Molte volte anche il verso dei peli, se è uniforme verso il basso permette di vedere dei giochi di tono veramente apprezzabili. 

Uno dei modelli che più hanno indossato questo modello di taglio, è il cantante Justin Timberlake, che più volte, durante i primi anni 2000, quando era ancora un comoponente della band NSYNC.

Inutile parlare delle orde di adolescenti e ragazze innamorate del cantante americano, e tutt’ora sembrano adorare lo stesso artista, che si è più volte detto enormemente compiaciuto di essere considerato come un modello per ragazzi e ragazze.

Noto per le sue relazioni con attrici famose quali Cameron Diaz, di 9 anni più grande di lui, con la cantante Britney Spears, durata 4 anni dal 1998 e 2002 e la sua relazione più duratura con la splendida attrice Jessica Biel, con la quale è convolato a nozze nel 2012 in Puglia ed hanno attualmente un bambino.

5. Taglio alla moicana con Temple Fade

Taglio alla moicana temple fade

Fonte: https://www.pinterest.it/pin/AdN7X41UG1HnCvnP9AbrgjafthbReiDRzuf4Sndj_HSd3mWRtUdIens/

Per un look che sia moderno, ultra-deciso e versatile, il taglio alla moicana è la perfezione, un taglio che prevede una lunghezza maggiore in una sezione orizzontale che si estende per tutta la testa, dall’attaccatura fino alla nuca, non può che essere fantastico.

Sia che tu sia una rockstar, che ama suonare nei pub la sera con amici, o uno spirito ribelle, che ama stare a contatto con il mondo puro ed incontaminato della natura, non importa, la sfumatura ad altezza tempie con il taglio alla moicana sarà la tua scelta definitiva.

La dissolvenza conica, così compressa e chiusa in sé stessa, affiancata ad un taglio alla moicana, che invece è volume, altezza e spessore è un gioco di strutture meraviglioso, che sarà notato da tutti.

Un elemento di distinzione di quest’acconciatura è simboleggiata dalle “Tiger Scratches” o “graffi della tigre”, realizzate con un rasoio shavette nella parte posteriore, in corrispondenza della zona occipitale. Come scelta stilistica potrebbe sembrare un pò azzardare ma non se sei una persona temeraria e che non le manda sicuramente a dire quando si parla di tagli di capelli da uomo.

 

 

 

Leave a Reply