Come usare un asciugacapelli ai tempi del Covid-19

Come usare un asciugacapelli ai tempi del Covid-19

Negli ultimi anni, l’utilizzo dell’asciugacapelli da uomo è diminuito costantemente a causa di capigliature sempre più corte e minimali. Tuttavia, siamo certi che i migliori asciugacapelli stanno riemergendo dalla palude a causa di un cambiamento di tendenza repentino.

Infatti, probabilmente a causa del Covid-19, i capelli lunghi stanno tornando di moda.

Gli uomini non sono riusciti a tagliarsi i capelli per mesi (salvo qualche esperimento casalingo miseramente fallito!). Qualora la tua chioma fosse più rigogliosa di quella di un tempo, ti consigliamo di acquistare un asciugacapelli professionale per ottenere un risultato ottimale e prenderti cura dei tuoi capelli allo stesso tempo.

Asciugacapelli perché dovresti utilizzarlo?

Come usare un asciugacapelli

Forse non lo sai, ma non tutti i ragazzi utilizzano un asciugacapelli.

Infatti, perché dovresti? Innanzitutto, utilizzando questo strumento sarai in grado di dare ai tuoi capelli la forma che desideri. Anche se sei una persona che va sempre di fretta, un paio di minuti aggiunti alla tua routine quotidiana non cambieranno le carte in tavola.

Questo tempo è ben speso per ottenere la capigliatura che hai sempre desiderato e costruire il tuo stile quando incontri i tuoi amici oppure se hai un meeting di lavoro. Usare i migliori asciugacapelli uomo consentirà di creare uno stile diverso per ogni occasione.

Un aspetto importante dell’uso di un asciugacapelli per uomo è che non avrai bisogno di troppi prodotti, come gel o cere, per pettinare i tuoi capelli alla perfezione. Infatti, dovrai solamente abbinare una semplice spazzola, et voilà: la tua acconciatura è pronta.

Utilizzare il phon quando i tuoi capelli sono asciutti, consentirà loro di dare la forma che desideri ed evitare di utilizzare prodotti come lacca e gel che potrebbero rovinarli con il tempo.

L’asciugacapelli è un dispositivo unisex che viene utilizzato per definire il proprio styling. Aiuta ad acconciare e ad asciugare i capelli e ad ottenere l’effetto che avresti dopo essere andato dal barbiere.

Inoltre, utilizzare un phon è molto meglio che asciugare i tuoi capelli strofinandoli con un asciugamano.

Miglior asciugacapelli: quali caratteristiche deve avere?

Caratteristiche di un asciugacapelli

Dopo aver capito a cosa serve un asciugacapelli, è arrivato il momento di capire le caratteristiche che deve avere un asciugacapelli per uomo professionale.

Il mercato offre opzioni varie, ecco perché è importante focalizzare la propria attenzione sulle funzioni e sugli elementi più importanti.

Il primo aspetto di un asciugacapelli è la potenza, ovvero quel fattore che consentirà di asciugare i tuoi capelli in maniera veloce e li modellerà nel modo che desideri. La maggior parte dei phon come gli asciugacapelli della Dyson, in grado di sviluppare una potenza tra i 1300 e i 1850 watt.

Di quale potenza necessito dunque?

Valuta la tipologia di capello. Per capelli corti e sottili, sarà sufficiente una potenza inferiore. Se i tuoi capelli sono lunghi e forti, una potenza superiore sarà l’ideale.

Qual è il peso di un asciugacapelli ideale per me?

Il secondo fattore da considerare nella scelta del miglior asciugacapelli uomo è il peso. A meno che tu non voglia far palestra quando ti stai asciugando i capelli, sarebbe meglio scegliere un phon leggero, come quelli da viaggio ad esempio, che eviterà di affaticarti il braccio, sia facile da trasportare e abbia integrato il controllo della temperatura.

Quest’ultima caratteristica è veramente importante perché consentirà al tuo asciugacapelli di adattarsi alla temperatura che desideri senza andare a rovinare il capello con un getto d’aria troppo caldo. Ovviamente, saranno gli asciugacapelli professionali e di fascia alta ad avere questo tipo di funzionalità.

Gli accessori rappresentano degli elementi in più che non aumentano sempre il prezzo complessivo di un asciugacapelli. Ad esempio, all’interno della confezione potrai trovare un supporto sul quale appendere il tuo asciugacapelli e salvare spazio nel bagno.

I produttori di asciugacapelli sono sempre alla ricerca di modi per migliorare il loro prodotto. Insieme a tutto ciò che abbiamo menzionato sopra, dovresti anche considerare un asciugacapelli con un’impostazione ad aria fredda.

I 3 tipi di materiali degli asciugacapelli

I materiali degli asciugacapelli rappresentano un altro elemento di distinzione tra un prodotto ed un altro. Rendiamo il discorso molto più semplice: il tipo di materiale scelto determina anche la qualità complessiva dell’asciugacapelli.

  1. La ceramica è uno dei materiali che puoi incontrare più spesso, il quale ti consentirà di godere di un calore più avvolgente e si adatterà ad ogni tipologia di capelli, in particolare per quelli sottili, fini e asciutti.
  2. Il titanio è un materiale che fornirà una temperatura costante e calore continuo. Tuttavia, se hai capelli danneggiati potrebbe non risultare la scelta migliore.
  3. La tormalina caratterizza quegli asciugacapelli con ioni negativi che hanno lo scopo di rompere le goccioline d’acqua asciugando i capelli nella maniera più veloce. È la scelta migliore se i tuoi capelli sono folti e ricci.

Come usare un asciugacapelli

Come usare un asciugacapelli

Hai scelto finalmente il miglior asciugacapelli da uomo?

Bene, adesso è il momento di capire come funziona e come usarlo al meglio per evitare di danneggiare i tuoi capelli. Infatti, non ti basterà solamente accenderlo: sarebbe troppo semplice.

  1. Dopo aver lavato i capelli, tamponali con un panno asciutto e portali in uno stato di leggera umidità. Solo in questo momento l’asciugacapelli potrà dare il suo massimo contributo.
  2. Un altro consiglio è prestare molta attenzione alla temperatura del tuo phon. Infatti, non sempre una temperatura maggiore è sinonimo di ottimo lavoro. Potrai asciugare i tuoi capelli in maniera più veloce ma allo stesso tempo rovinerai i tuoi capelli con il rischio di bruciarli e renderli secchi e sfibrati.
  3. Quando asciughi i capelli, fallo seguendo un percorso che va dalla radice alla punta. In questo modo è più semplice ed efficace ottenere l’acconciatura che desideri. Ricordati di asciugare le seguenti aree: davanti alla testa, al centro, la parte posteriore e superiore della testa, i lati e dietro alla testa.
  4. Non è importante l’ordine con il quale asciughi queste zone, l’importante è coprirle tutte con una temperatura adeguata. Inoltre, lasciare una piccola quantità di umidità sui capelli non è una cattiva idea perché in questa maniera si evita la sensazione di crespo.
  5. Infine, anche la distanza a cui asciughi i tuoi capelli è un elemento fondamentale. Non posizionare la bocca del tuo phon troppo vicino alla cute perché potresti bruciarti e sentire dolore. Tieni sempre l’asciugacapelli almeno a 10-15 centimetri di distanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il Gentiluomo

Signori si nasce, non si diventa.