Come usare Silk-Épil in 5 mosse prima volta

Come usare il Silk-Épil per la prima volta in 5 step

Ti è capitato di spulciare tra le riviste di prodotti per la rasatura e sei incappato nel Silk-Épil, macerandoti le meningi alla ricerca di un’indicazione, un segnale divino che ti spiegasse come utilizzare questo accessorio per la rimozione dei peli, ma come risposta hai ricevuto il nulla, il vuoto più assoluto. Frustrante, vero?

Per farla semplice e schietta, un epilatore ha le sembianze e le caratteristiche di un rasoio elettrico, sebbene il pelo, a differenza del rasoio viene estratto e rimosso dalla radice piuttosto che rasato in superficie. Sarà dunque come avere centinaia di pinzette per le sopracciglia che rimuovono i peli di ascelle, pube, schiena, gambe, petto e spalle. 

Il movimento del Silk-Épil sarà caratterizzato dall’apertura e chiusura delle pinzette, sincronicamente, e nell’azione rotatoria afferrano ed estraggono i peli in radice, come avviene con la comune ceretta.

Lo so, solo al pensarci ti senti scomodo e infastidito, ma vedrai che non è così traumatico l’utilizzo di un ottimo Silk-Épil.

Come usare un Silk-Épil per la prima volta?

Come utilizzare Silk ÉpilQuello che la mia ragazza mi riferisce riguardo l’utilizzo del Silk-Épil è il vantaggio di prevenire la ricrescita del pelo fino a 4 settimane, dato che è questo il tempo necessario che occorre al pelo per uscire dall’ostio follicolare e crescere di circa 0.8-1 cm.

Potrai dunque godere di una sensazione di libertà dai peli, scomodi e spiacevoli da vedere, per quasi 28 giorni, un periodo di tempo che ti permetterà di concentrati ad altro, piuttosto che alla tua depilazione.

Questo è lo step-by-step che renderà l’utilizzo del Silk-Épil una “passeggiata di salute”:

  1. Inizia con una doccia calda, in questo modo i pori saranno aperti, i peli saranno notevolmente ammorbiditi e facilmente epilabili dall’azione dell’epilatore. Il dolore sarà notevolmente attenuato e mitigato con questa procedura.
  2. Esfoliare, esfoliare ed ancora esfoliare. Effettuare uno scrub nell’area da epilare, il giorno prima (24 ore precedenti), con l’aiuto della luffa, può essere la scelta giusta se la tua pelle è soggetta alla naturale formazione di peli incarniti.
  3. Posiziona il Silk-Épil sempre in posizione perpendicolare (creare con la pelle un angolo di 90°) e la pelle deve essere stesa come il tappetino che Roberto Benigni posò per Nicoletta Braschi nel film “La vita è bella”. Deve essere scorrevole, vellutata e piana, così i peli non si opporranno ad essere epilati.
  4. I movimenti devono essere i più naturali possibili, e l’epilatore non dovrà incespicare sulla cute da rasare. Inizia sempre dalle zone meno sensibili e più “abituate” all’utilizzo del Silk-Épil.
  5. “Ci vuole calma e sangue freddo” diceva una canzone di Luca Dirisio, ed è la stessa pazienza e calma che ti servirà per radere la pelle con l’epilatore elettrico. Se vuoi che il rischio di tagliare ed estirpare il pelo sia una chimera lontana, procedi davvero con pacatezza e quiete. In genere ci attestiamo attorno ai 25-30 secondi per passare dall’epilazione della caviglia a quella del ginocchio.

Trucchetti per un’epilazione indolore (o quasi)Epilazione indolore trucchetti

  • Il primo avvertimento è relativo alla scelta di un dispositivo per l’epilazione che abbia la funzionalità Wet&Dry, ovvero che possa essere utilizzato sotto l’acqua corrente. In questo modo la riduzione del dolore sarà quasi conseguente, dato che l’organismo rilascerà naturalmente “endorfina”, ovvero l’antidolorifico umano per eccellenza.
  • Il Silk-Épil lavora meglio con i peli corti, meglio se scorgono appena dalla superficie cutanea, quando sono vicini al mezzo cm di lunghezza. Più i peli sono corti e maggiormente confortevole sarà la tua esperienza di epilazione elettrica.
  • Procedi con il contropelo tendendo sempre la pelle con le mani, e se necessario nel frattempo guarda un film o ascolta della musica rilassante per il rilascio delle endorfine.
  • Risciacqua la zona epilata con dell’acqua fredda, per la chiusura dei pori e lenire la pelle provata dal Silk-Épil.
  • Applica una crema che idrata e nutra la cute, in modo da ripristinare l’equilibrio cutaneo, e mantenere la pelle abbastanza elastica e morbida.

Momento migliore per epilarsi

Momento migliore per epilarsi Silk Épil

Se ti appresti ad utilizzare un epilatore per la prima volta, metti da parte almeno un’ora della tua giornata lavorativa/studentesca, per dedicarla all’apprendimento dello strumento depilatorio.
Il momento migliore per usare un epilatore o un Silk-Épil è la mattina, poiché la pelle avvertirà arrossamenti se si effettua la depilazione durante la nottata,ed il rossore in quel periodo della giornata sarà normalmente superiore.
Al risveglio però, la pelle tornerà alla normalità, dunque radersi o epilarsi sempre a prima mattina, o giù di lì.
La combo risveglio-doccia calda o tiepida e Silk-Épil non sembra avere eguali, e preparerà i pori della tua pelle, dilatandoli ed aprendoli, per essere facilmente rimossi dal tuo epilatore elettrico.

Epilazione bagnata o asciutta

La scelta tra bagnato o asciutto dipende dalle preferenze o dai propri gusti personali.

Molte donne trovano conveniente l’epilazione sotto la doccia, in quanto predilige una scivolosità ed una minore presenza di attrito, tuttavia ci sono altre che preferiscono l’epilazione a secco perché scoprono che i peli non sono così scivolosi e sono molto più gestibili.

Molto dipende anche dalla natura (durezza o morbidezza) e la quantità dei propri peli.

Selezionare la velocità del Silk-Épil

Silk Épil velocità

La maggior parte degli epilatori arriva con in dotazione di due diverse impostazioni di velocità, una velocità bassa ed una velocità alta.

La bassa velocità è utile per gli utenti alle prime armi, dunque se sei un principiante con l’Épil e ti aiuta ad abituarti gradualmente al dolore.

Alcune persone con i peli del corpo più spessi preferiscono anche attenersi a delle velocità più basse, perché talvolta, se la velocità è troppo alta, causerà la rottura dei peli, al posto di estrarli correttamente dalla radice.

Epilati a giorni alternati

Quando inizierai ad epilarti con una certa frequenza sarà importante farlo più spesso. Laura del Centro Estetico Beauté, ci consiglia di epilare a giorni alterni per le prime due settimane dalla prima volta, in modo da aumentare la tolleranza al dolore e ritoccare eventuali peli che magari avevi perso in precedenza.

Dopo le prime due settimane, dovrai proseguire con l’epilazione solo una volta alla settimana, a seconda del ritmo di crescita dei tuoi peli.

Man mano che procederai con l’epilazione tramite Silk-Épil, scoprirai che i peli ricrescono sempre più sottili, fragili e che la tua pelle si sentirà più liscia e per un periodo di tempo più consistente.

Manutenzione del Silk-Épil

Silk Épil manutenzionePer avere una continuità di risultati d’epilazione, costanti ed imperituri, è importante pulire sempre l’epilatore alla fine di ciascun utilizzo.

Innanzitutto, assicurati di utilizzare lo spazzolino di pulizia fornito per rimuovere i peli intrappolati nel meccanismo radente.

Se l’epilatore è impermeabile, puoi anche sciacquare la testa della pinzetta sotto l’acqua corrente, ed è il caso dei Silk-Épil Wet&Dry.

Per uccidere eventuali batteri e germi annidati nell’epilatore elettrico puoi utilizzare un batuffolo di cotone imbevuto di alcool.

Se hai altri suggerimenti per l’utilizzo corretto di un Silk-Épil, fammelo sapere nei commenti qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il Gentiluomo

Signori si nasce, non si diventa.