Baffo e pizzetto: 5 attori che li hanno portati alla grande!

Non è molto comune osservare ragazzi sfoderare baffo e pizzetto in accoppiata: a dire il vero è un abbinamento tanto audace quanto rischioso. 

Nonostante ciò baffo e pizzetto sono una scelta che ricade spesso soprattutto nei casi in cui non si riesce a crescere una barba in maniera completa. 

Nel 2019 abbiamo invece visto molto spesso combinare insieme una barba incolta insieme ad un baffo e un pizzetto importanti, più lunghi ed evidenti, quasi a denotare il netto distacco dalla barbetta. 

Il risultato è fantastico per quanto riguarda i ragazzi con un viso abbastanza scarnato ed i lineamenti castano-mori o comunque molto scuri. 

Mi sento di dissuadere totalmente dalla scelta di baffo e pizzetto per chiunque abbia dei lineamenti delicati ed in genere una tonalità di pelle e di peli chiari. 

Brad Pitt – Baffo e Pizzetto

brad pitt baffo e pizzetto

Brad Pitt durante la premier di un suo film a Cannes nel 2012.

 

Anche per il sex symbol di Shawnee, Brad Pitt, baffo e pizzo sono stati un tentativo dell’attore americano di cambiare il suo stile, donandogli maggior vitalità, complici anche i capelli lunghi e chiari. 

Durante la premiere del film noir “Killing them softly”, Brad Pitt stupisce tutti sfoderando questo modello di pizzetto, dalla forma tondeggiante e striminzita. 

In questo caso, baffo e pizzetto sono abbinati alla perfezione, infatti si distacca dal colore biondo, e presenta un aspetto più brizzolato, che lo fa risaltare in maniera più evidente rispetto a quanto avrebbe fatto un pizzetto biondo e chiaro.   

Tra le varie forme di pizzetto è una delle più comuni, ma dall’effetto piacevole e ben evidenziato. 

L’abbinamento con un modello stile Rayban Aviator a goccia poi contribuisce a renderlo come sempre stiloso e carismatico.

Leonardo Di Caprio – Baffo e pizzetto 

Leonardo di Caprio baffo e pizzetto

Leonardo di Caprio, durante la premiere di “The Wolf Street” del 2013.

Come dimenticare la sua interpretazione del 2012 in “The Wolf of Wall Street” potremo dire quasi leggendaria, che per pochissimo non gli è valso un Oscar.

Ma Di Caprio si accontenta di sfoggiare un bel baffo e pizzetto, con quest’ultimo non sappiamo se casualmente o volutamente più lungo. 

Quest’accenno di barba cancella dall’attore americano di origini italiane, quella aria da eterno giovanotto che ricordiamo nel Titanic, nel quale appare come un giovanissimo sbarbatello. 

Sicuramente per ottenere questo modello di pizzetto non occorre elevato sforzo, soltanto ripulire la restante zona di barba che cresce e lasciare baffo e pizzetto centrali. 

Il mio consiglio, a differenza della foto, è di radere anche i peletti che spuntano lateralmente ad altezza mascellare, in quanto oltre che a sfigurare, rovinano anche l’impatto visivo, donando un look troppo “grezzo” e, almeno all’apparenza trasandato. 

Jean-Marie Galey – Baffo e pizzetto 

Jean Marie Galey baffo e pizzetto 2018

L’attore francese fotografato ultimamente, nel 2018.

L’attore francese mostra un bel baffetto a manubrio, anche se non lungo a sufficienza per rivolgere le puntine all’insù.

Jean-Marie Galey è l’esempio lampante di come, superati i sessanta, si possa ancora “osare” e decidere di rivoluzionare il proprio stile, puntando su baffo e pizzo o altri modelli di pizzetto vistosi e insoliti.

Una tipologia di barba curata e modellata in questo modo richiede un’esperienza e del tempo maggiore rispetto ad altri stili di barba. 

Il pizzetto, con un semplice trimmer dovrebbe essere semplicemente regolabile, andando a scolpirlo e donandogli una forma triangolare, molto precisa. 

Lo stile di barba migliore dipende anche dalla forma del viso e non solo dalle tue preferenze stilistiche, è importante sapere sempre quale modello di barba si accosti meglio alla nostra fisionomia. 

Jamie Foxx – Baffo e pizzetto

jamie foxx baffo e pizzetto 2012

Una foto di Jamie Foxx, durante le riprese di Django Unchained nel 2012.

Sempre al 2012 risale la foto di Jamie Foxx, mentre preparava le scene del film di Tarantino “Django Unchained”.

In questo caso baffo e pizzo appaiono davvero risicati, non si vedono quasi, sicuramente saranno stati portati a 3 mm con un regolacapelli. 

In questo caso, come puoi vedere, il colore scuro e corto del pizzetto e del baffo, assottigliato, conferiscono uno stile sbarazzino e spregiudicato all’attore americano. 

Non è l’unico caso di attore afro-americano che utilizza baffo e pizzetto uniti tra di loro, anche altri attori come il celebre Michael B.Jordan ha più volte ripreso questo stile. 

Infatti non sono moltissime le persone afro che riescono a crescere una barba, sicuramente la risposta è a livello genetico. 

Jonathan Rhys Meyers – Baffo e pizzetto 

baffo e pizzetto jonathan rhys meyers

Jonathan Rhys Meyers alla prima di Shadowhunters – Città di ossa del 2013.

L’attore irlandese, dai lineamenti nordici e molto sofisticati, Jonathan Meyers ha anche lui optato per uno modello di baffo e pizzetto molto corti. 

Complice anche la natura della barba molto morbida e non predisposta a una crescita, se anche tu hai difficoltà dal punto di vista genetico a crescere una barba completa, puoi sempre decidere di indossare un baffo e pizzetto.

E’ noto che anche chi fa tantissima fatica a far spuntate qualche pelucchio della barba, con il baffo e il pizzo almeno non dovrebbe avere grossissimi problemi. 

Come puoi vedere il baffo è quello tipico a matita, sottile e fine, mentre il pizzetto leggermente si accenna. 

E’ lo stile di baffo e pizzetto che consiglio a chi ha davvero difficoltà a crescere una barba, ma non vuole apparire ancora un giovanotto o non vuole essere scambiato per un ragazzino.

Conclusioni

Come hai visto esistono tantissimi tipi di pizzetti e di baffi, la scelta deve ricadere su quello più simile ai tuoi gusti.

Se proprio vuoi osare e spingerti più in la’ con la scelta, assicurati di poter ricopiare alla perfezione il modello da te scelto, soprattutto per quanto riguarda lo stile, la massa del baffo e del pizzetto ed anche il colore. 

Infatti non tutti gli stili di baffo e pizzetto si uniscono alla perfezione con le tue predisposizioni alla crescita o meno degli stessi. 

 

Leave a Reply